Teresa Giannico

Acquaviva delle Fonti, BA, 1985
Finalista

20° Premio Cairo

Teresa Giannico vive e lavora a Milano. Consegue la laurea triennale in pittura all'Accademia di Belle Arti di Bari nel 2010, proseguendo con un master in Fotografia e Visual Design presso Fondazione Forma per la Fotografia e NABA di Milano nel 2012.
Tra le sue mostre più recenti si segnalano:
EROSIONI. Puglia: leggende, utopie, visioni. Fundació Enric Miralles, Barcellona (2019);
Kaleidos, Viasaterna, Milano (2019);
Futures, Camera - Centro Italiano per la Fotografia, Torino (2018);
Archivi del futuro, Fotografia Europea, Reggio Emilia (2017).

La politica e il suo volto nuovo, quello comunicato attraverso i social, quello che ci conduce dritto nelle case dei politici, nell’intimità delle mura domestiche oppure nei loro spazi di lavoro. Sono queste atmosfere che, in Picture study, colpiscono Teresa Giannico, come sempre attenta a fare convivere realtà e immaginazione nei luoghi raffigurati. Da immagini di ambienti reali crea piccoli set di cartone, nei quali inserisce foto trovate in Rete. Questi diorami vengono infine di nuovo fotografati per lasciare sospesi nell’incredulità e nell’incertezza chi li osserva. Nel caso dell’opera in concorso si tratta di un’immagine scattata nel 2017 nell’ufficio dell’allora ministro degli Interni, che seppur ufficiale mantiene dettagli d’informalità. «Negli ultimi anni è evidente come gli spazi del privato rappresentino i luoghi di una narrazione», racconta l’artista. «E nel caso della politica è sempre una mise-en-scène studiata nei dettagli da professionisti di social media marketing per ottenere un consenso».
Cristiana Campanini

Picture study

2019, stampa inkjet su carta cotone, cm 100x150.